Gruppo di Pisa

Relazioni

  • Roberto Pinardi - Sintesi dei lavori dell’atelier: gli effetti delle decisioni

    30 GIUGNO 2017

    Nel corso dei lavori dell’atelier da me coordinato e dedicato agli effetti delle decisioni della Corte costituzionale si sono succeduti quindici interventi. Ne ricostruirò, di seguito, i tratti essenziali, non procedendo in ordine cronologico ma sviluppando il mio discorso intorno alle problematiche principali trattate dai colleghi e muovendo dai temi di più ampio respiro.

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Sandro Staiano - Per un nuovo paradigma giuridico dell’eguaglianza

    20 GIUGNO 2015

    SOMMARIO: 1. Eguaglianza, diseguaglianza, dis-eguaglianza – 2. Il dato costituzionale e i suoi paradigmi interpretativi – 3. La «grande dicotomia» – 4. Il ritorno della diseguaglianza come ideologia o come problema – 5. Eguaglianza e diritti, eguaglianza e doveri – 6. Quale diseguaglianza, quali politiche – 7. Un nuovo paradigma dell’eguaglianza: il compito della comunità dei giuristi.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Sara Carnovali - Profili delle politiche nazionali ed europee di contrasto alle discriminazioni multiple

    30 SETTEMBRE 2016

    Il termine “discriminazione multipla” sottende un concetto complesso, che si compone sia di discriminazioni c.d. “addizionali” o “composte”, per cui vari fattori originano diverse tipologie di discriminazione che si sommano l’un l’altra, rimanendo tuttavia distinte, sia di discriminazioni definite “intersezionali”, rispetto alle quali i vari fattori operano ed interagiscono contemporaneamente in modo tale che le conseguenze che ne discendono sono inseparabili e non possono essere che valutate nel loro complesso, dando origine ad una forma di discriminazione dalle caratteristiche sue proprie e che non può essere ricondotta alla semplice sommatoria degli effetti discendenti dai singoli fattori coinvolti.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Silvia Talini - Famiglia e carcere

    07 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. La tutela delle relazioni familiari nella normativa penitenziaria e il ruolo “guida” assunto dalla giurisprudenza - 2. Un diritto sommerso: la questione dell’affettività-sessualità intramuraria - 3. Il mantenimento dei rapporti con i figli e la tutela dell’infanzia - 4. Le modifiche alla disciplina delle misure cautelari e le nuove “strutture alternative al carcere”- 5. Le modifiche all’ordinamento penitenziario: misure alternative e visite al minore infermo - 6. Prevenzione sociale e diritto all’infanzia nella giurisprudenza costituzionale e in una recente sentenza del Giudice di legittimità - 7. Brevi riflessioni conclusive. Un diritto di natura giurisprudenziale: l’acceso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Silvio Troilo - I “nuovi” diritti sociali: la parabola dell’integrazione scolastica dei disabili

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: 1. Il diritto all’istruzione dei disabili: una vicenda paradigmatica. – 2. La sentenza n. 215 del 1987: la Corte costituzionale corregge la rotta già tracciata dal legislatore. – 3. Il “nuovo” diritto all’integrazione scolastica dei disabili fra principi costituzionali e scelte legislative. – 4. L’ulteriore richiamo della Corte: il diritto all’integrazione scolastica è fondamentale e incomprimibile (nel suo nucleo essenziale).

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Silvio Troilo - La nozione di famiglia tra regole costituzionali e status personali

    08 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. La nozione di famiglia fra art. 29 e art. 2 della Costituzione. – 2. Lo stato di famiglia. – 3. Gli spazi e i limiti dell’intervento dei pubblici poteri in materia.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Simone Scagliarini - Diritti sociali nuovi e diritti sociali in fieri nella giurisprudenza costituzionale

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: 1. I “nuovi diritti sociali”. – 1.1. Diritti costituzionali vecchi e nuovi. – 1.2. La “socialità” dei diritti. – 2. Nuovi diritti e giurisprudenza costituzionale. – 3. Il diritto all’abitazione. – 3.1. Il bilanciamento con altri interessi costituzionali. – 4. Il diritto alla socializzazione dei disabili. – 4.1. La socializzazione attraverso la scuola. – 4.2. Diritto alla socializzazione e qualità di vita del disabile. – 4.3. Socializzazione del disabile e diritti (degli altri membri) della famiglia. – 4.4. Il diritto alla socializzazione nel giudizio di bilanciamento. – 5. Il diritto del minore a una famiglia. – 5.1. Diritti del minore tra famiglia legittima e famiglia naturale. – 5.2. Dalla tutela della lavoratrice alla tutela del minore. – 5.3. Potestà genitoriale e tutela del minore. – 6. Il “diritto di togliersi la fame”. – 7. Il diritto all’ambiente salubre. – 7.1. Il diritto all’ambiente nel bilanciamento degl’interessi. – 8. Il diritto all’informazione. – 9. Nuovi diritti sociali in fierií? – 9.1. Il diritto di accesso ad internet. – 9.2. Il diritto all’acqua (e ai beni comuni). – 9.3. I diritti dei consumatori. – 10. Qualche considerazione di sintesi. – 10.1. L’età dei nuovi diritti. – 10.2. Nuovi diritti sociali, diritti fondamentali ed eguaglianza sostanziale. – 10.3. Nuovi diritti e forma di Stato sociale. – 10.4. Nuovi diritti tra Corte e legislatore. – 10.5. Nuovi diritti tra giudizi principali e incidentali. – 10.6. Nuovi diritti e risorse finanziarie. – 11. Nota conclusiva.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Stefania Cavaliere - Prime notazioni sul d.d.l. di riforma costituzionale e le competenze sui beni culturali

    24 NOVEMBRE 2014

    1. L’art. 117 Cost. attuale e i beni culturali - 2. L’art. 117 Cost. nel disegno di legge di riforma costituzionale - 3. Beni culturali, nuove e vecchie questioni.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Stefania Leone - Automatismi legislativi, presunzioni assolute e bilanciamento

    29 NOVEMBRE 2017

    SOMMARIO: 1. Gli automatismi quale categoria legislativa “sospetta”; 2. Un inquadramento della struttura degli automatismi a partire dalla composizione del loro rapporto con le presunzioni assolute; 3. Limite della ragionevolezza e discrezionalità legislativa: impostazione del ragionamento; 4. Automatismi e uguaglianza: l’ordinamento di fronte a un bivio. 5. Lo scrutinio di costituzionalità sugli automatismi legislativi tra rispondenza ai dati di esperienza e rilevanza dei beni da mettere a bilanciamento.

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Stefania Ninatti - Democrazia e cittadinanza nelle autonomie territoriali

    06 GIUGNO 2014

    SOMMARIO: Prima parte: le autonomie territoriali come elementi costitutivi della democraticità dell’ordinamento italiano. 1. Introduzione: gli spazi della democrazia. 2. La tela di Penelope: tempi e modi dell’attuazione del titolo V della Costituzione. 3. Le Regioni in bilico: il duplice dilemma democratico e federale alla luce della Costituzione italiana Seconda parte: la cittadinanza come territorio d’esplorazione di un nuovo bilanciamento del rapporto centro – periferia. 1. Introduzione: gli spazi della cittadinanza 2. La cittadinanza al banco di prova della residenza. 3. I nuovi confini della cittadinanza.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Stefano Bissaro - L’ambito di operatività del principio di legalità penale: i confini della materia penale, tra diritto nazionale e diritto europeo

    22 SETTEMBRE 2017

    SOMMARIO: 1. Premessa e finalità dello studio - 2. I confini della materia penale nell’ordinamento interno: tra riserva di legge, auto-qualificazione legislativa e possibili “truffe delle etichette” - 3. I confini della matière pénale nel sistema europeo: nascita ed evoluzione della giurisprudenza Engel - 4. Materia penale vs. matière pénale: lo stato dell’arte, alla luce della più recente giurisprudenza costituzionale - 5. Sul ruolo e sulle responsabilità del giudice comune: considerazioni intorno ai limiti dell’interpretazione convenzionalmente conforme in materia penale - 6. Le implicazioni, sul versante delle garanzie, della (ri)qualificazione in termini sostanzialmente penali: coesistenza o assimilazione dei due paradigmi? - 7. Riflessioni conclusive: alcune aperture della giurisprudenza (di merito e costituzionale) in ordine alle potenzialità espansive dell’art. 25, secondo comma, Cost.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Stefano Catalano - Valutazione della rilevanza della questione di costituzionalità ed effetto della decisione della Corte sul giudizio a quo

    10 LUGLIO 2017

    Sommario: 1. Rilevanza ed effetti della decisione della Corte costituzionale nel giudizio a quo come elementi centrali del sistema in via incidentale; 2. La valutazione della rilevanza; 3. Casi significativi nei quali la valutazione della rilevanza è stata ‘elastica’; 4. Considerazioni complessive sul controllo sulla rilevanza; 5. Decisioni ‘non problematiche’ nel sistema incidentale quanto ad effetti nel giudizio a quo; 6. Decisioni ‘problematiche’ nel sistema incidentale quanto ad effetti nel giudizio a quo: le decisioni additive di principio; 7. segue: la modulazione nel tempo degli effetti delle decisioni di accoglimento; 8. Conclusioni

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Stefano Rossi - Il mercato e i diritti sociali

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: 1. I diritti sociali nel mercato. – 2. Mercato e diritto. – 3. Il mercato come formazione sociale (ovvero dall’essere al dover essere). – 4. Diritti sociali e dignità.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Stefano Rossi - Salute mentale e dignità della persona: profili di un dialogo costituzionale

    26 SETTEMBRE 2013

    SOMMARIO: 1. Perché dialogare su diritti e salute mentale? Introduzione e obbiettivi di un percorso di ricerca. - 2. Il diritto nella storia: influssi e riflessi. - 3. Il diritto alla salute come concetto dinamico. - 3.1. Dalla salute pubblica al vissuto della persona. - 3.2. Salute mentale: viaggio nei luoghi dell’incertezza. - 3.3. Malattia mentale e legislazione: dal paradigma custodiale a quello di cura (1904-1978) - 3.4. Oltre il diritto alla salute (anche mentale) verso un diritto delle capacità. - 4. La libertà personale: dall’habeas corpus all’autodeterminazione. - 4.1. I trattamenti sanitari obbligatori: fin dove la libertà può cedere il passo alla salute? - 5. La dignità nella Costituzione: per un’interpretazione mite. - 5.1. Dignità e salute mentale: dallo stigma all’integrazione. - 6. La salute mentale come diritto dell’uomo: profili di diritto internazionale e sovranazionale.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Tito Gallas - Il riordino della legislazione, rapporto sul diritto europeo

    15 NOVEMBRE 2013

    Le ragioni che militano a favore di un riordino del diritto dell’Unione europea sono, per molti versi, analoghe a quelle che giustificano o impongono simili inizative a livello nazionale. Tuttavia, anche in questo campo la realtà comunitaria presenta alcune particolarità, aspetti che sono peculiari ai fenomeni di patologia della legislazione europea. Sarà interessante descrivere queste specificità, tanto sul versante dei difetti quanto su quello dei rimedi tentati. [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Tommaso Auletta - Dai principi costituzionali al “diritto vivente”. Riflessioni sullo sviluppo del diritto di famiglia e sulle prospettive future

    08 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. L’evoluzione del diritto di famiglia. – 2. La famiglia nella costruzione originaria del costituente. – 3. La progressiva evoluzione della fattispecie. – 4. La famiglia come presunto centro autonomo di interessi destinatario delle politiche sociali. – 5. Uguaglianza fra coniugi e tutela della loro autonomia. – 6. La genitorialità: a) libertà di procreare e sua compatibilità con i limiti fissati dalla normativa sulla PMA. – 7. segue: b) genitorialità ed adozione. – 8. segue: c) genitorialità e principio di uguaglianza. – 9: Responsabilità genitoria ed autonomia del minore. – 10. L’unificazione dello stato filiale. – 11. Conclusioni.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Ugo Adamo - Il matrimonio omosessuale in Spagna dalla l.n. 13/2005 alla STC 198/2012

    08 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. Premessa – 2. La legge n. 13/2005 di modifica del codice civile in materia di diritto a contrarre matrimonio e le eccezioni di incostituzionalità alla base del recurso de inconstitucionalidad – 3. La sentenza 198/2012, del 6 novembre – 4. La mancanza di una legge regolante il matrimonio omosessuale e l’archetipo eterosessuale contenuto nella sent. n. 138/2010 della Corte costituzionale italiana

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Umberto Ronga - Il ricongiungimento familiare

    07 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. Flussi migratori, diritti sociali e ricongiungimento familiare: considerazioni introduttive. – 2. L’esigenza di una disciplina omogenea sul ricongiungimento familiare nel quadro di una comune scelta di politica legislativa in materia di immigrazione. – 3. La disciplina italiana del ricongiungimento. – 4. Libertà di circolazione, mobilità, ricongiungimento. – 5. (Segue): Il caso del lavoratore subordinato. – 6. La normativa europea sul ricongiungimento nel contesto sovranazionale di politiche a tutela della famiglia e dell’integrazione (2003/86/CE). – 7. Il diritto all’unità familiare nella Costituzione e nella C.E.D.U. – 8. Legislazione multilivello, disomogeneità e disfunzione nel modello del ricongiungimento familiare: considerazioni conclusive.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Umberto Ronga - La selezione delle candidature

    30 OTTOBRE 2019

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Valentina Capuozzo - Bicameralismo e forma di governo parlamentare

    30 SETTEMBRE 2016

    Sommario: 1. I motivi di uno studio sul bicameralismo. Alcune premesse di metodo. 2. Genesi del bicameralismo italiano nell'esperienza repubblicana: le ragioni del modello. 2.1. La scelta di un Parlamento con struttura bicamerale. 2.2. Le ragioni del bicameralismo simmetrico tra integrazione della rappresentanza ed esigenze di omogeneità. 3. Il bicameralismo nella forma di governo. 3.1. Il consolidamento del modello bicamerale italiano tra modifiche strutturali e dubbi dottrinari. 3.2. Bicameralismo, partiti e sistema elettorale. 4. Problematiche aperte di un bicameralismo “non proprio” perfetto.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

Ultimo fascicolo pubblicato

Rivista Gruppo di Pisa Fascicolo 2 2019

GdP logo RIVISTA

Cliccando su un numero, un autore, la sezione o un argomento in calce a ciascun contributo verranno presentati tutti i contributi corrispondenti. E' possibile anche cercare un autore o il titolo di un contributo utilizzando la casella di ricerca presente in alto a destra su tutte le pagine.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere informato sulle nostre attività.

I agree with the Do il mio consenso al trattamento dei dati secondo normativa sulla privacy.

box associazione

box rivista

box eventi

© 2017 ASSOCIAZIONE GRUPPO DI PISA c/o Dipartimento di Giurisprudenza • Università di Pisa • Piazza dei Cavalieri, 2 • 56126 PISA • C.F. 93041090502

 

realizzato da ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.