Gruppo di Pisa

Relazioni

  • Manuela Salvago - La competenza legislativa concorrente tra modelli teorici ed evoluzione delle pratiche interpretative

    26 SETTEMBRE 2013

    SOMMARIO: 1. Premessa – 2. La potestà legislativa concorrente fino alla riforma del 2001 – 3. La “nuova” competenza concorrente – 4. Le prime reazioni della dottrina e della giurisprudenza costituzionale dinanzi al riformato art. 117, terzo comma, Cost. – 5. La riserva di “principi fondamentali è una riserva di competenza in senso stretto? – 6. Il problema della enucleazione dei “principi fondamentali”: le tesi dottrinali – 7. Segue. La giurisprudenza costituzionale – 8. Profili problematici del modello di potestà legislativa concorrente come riparto di competenze “riservate” – 9. Un diverso modello di competenza concorrente: il riparto improntato ai principi di sussidiarietà e di leale collaborazione – 10. Riflessioni conclusive.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marcello Cecchetti - I veri obiettivi della riforma costituzionale dei rapporti stato-regioni e una proposta per realizzarli in modo semplice e coerente

    24 NOVEMBRE 2014

    Qualunque proposta di revisione del Titolo V della Parte II della nostra Costituzione non può prescindere dalla considerazione che il testo costituzionale esitato dalla riforma del 2001, nei suoi obiettivi e nelle sue rationes di fondo, ha già subìto gli effetti di una fortissima spinta “controriformatrice” almeno su due piani distinti: da un lato, quello del dato normativo positivo specificamente concernente l’autonomia finanziaria delle autonomie territoriali, a seguito della legge cost. n. 1 del 2012 e della legge “rinforzata” n. 243 del 20121; dall’altro, quello degli approdi – ormai consolidati in senso spiccatamente centralista – cui è pervenuta la giurisprudenza costituzionale soprattutto nell’ultimo quinquennio. [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marcello Salerno - Solidarietà e cooperazione tra territori

    06 GIUGNO 2014

    I vincoli europei di bilancio, declinati a livello territoriale attraverso il Patto di stabilità interno, costituiscono limiti ormai stabili e strutturali per qualsiasi tipo di politica regionale che richieda l’utilizzo di risorse economiche. L’obbligo imposto dall’Unione europea ai Paesi membri di contenere i disavanzi statali e il debito pubblico entro valori collegati al prodotto interno lordo costituisce ormai il nucleo fondamentale della costituzione finanziaria europea (art. 126, c. 2, lett. b Tfue). [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marco Cuniberti - Sull’organizzazione del Governo

    20 NOVEMBRE 2015

    Sommario: 1. In premessa: sulla attuale utilità delle formule della “democrazia maggioritaria” o “immediata” nella lettura delle (reali, auspicate, mancate) trasformazioni organizzative del governo italiano. – 2. Politica e tecnica: problemi definitori e rischi di commistione. - 3. Mercato, tecnica e politica nello stato “neoliberale”. - 4. Mercato, tecnica e politica nell’organizzazione costituzionale dell’Unione europea. - 5. Recenti tendenze del diritto dell’Unione, sullo sfondo della crisi economica: l’Unione come “istituzione della globalizzazione”? [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marco Dani - Libertà personale e incriminazione penale: studio sulla portata garantista dei diritti fondamentali

    10 GIUGNO 2016

    L‟aspirazione a limitare l‟esercizio del potere politico costituisce un motivo ricorrente del pensiero liberale ed un tratto distintivo degli ordinamenti costituzionali che si rifanno a quella particolare tradizione politica e giuridica. La tutela dei diritti fondamentali svolge un ruolo essenziale a questo riguardo, anche se la loro attitudine e la loro effettiva capacità a porsi ad argine del potere politico rimangono questioni controverse tanto nel dibattito teorico quanto nella prassi.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marco Giampieretti - Dis-eguaglianza e mercato

    19 GIUGNO 2015

    SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. Le «naturali» diseguaglianze del mercato e il ruolo della politica. – 3. Poteri economici privati e dis-eguaglianze nel sistema costituzionale. – 4. Il crescente divario tra ricchezza e povertà in Italia: una violazione dell’art. 3, co. 2, Cost.? – 5. L’ordine costituzionale del mercato e i suoi limiti.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marco Polese - La delega legislativa nella crisi economica e le trasformazioni della forma di governo

    22 SETTEMBRE 2017

    SOMMARIO: 1. Introduzione. - 2. La progressiva dilatazione degli elementi dell’art. 76 Cost. - 2.1. I principi e criteri direttivi. - 2.1.1. In particolare: la compatibilità con la riserva assoluta di legge. - 2.2. (segue) Gli oggetti. - 2.2.1. In particolare: la delega c.d. taglia leggi. - 2.3. (segue) Il termine. - 2.3.1. In particolare: le deleghe correttive e integrative. - 3. Le tendenze recenti. - 3.1. Il ricorso alla questione di fiducia. - 3.2. I maxiemendamenti. - 3.3. I pareri delle Commissioni parlamentari e del Consiglio di Stato. - 3.4. I rapporti fra decreto-legge, legge di conversione e delega legislativa. - 4. Quali possibili rimedi? - 4.1. La riforma dei regolamenti parlamentari. - 4.2. Il ruolo del Comitato per la legislazione. – 4.3. Il ruolo del Presidente della Repubblica. - 4.4. Il controllo da parte della Corte costituzionale. - 4.5. Una nuova stagione per i pareri parlamentari?

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marco Ruotolo - Introduzione al II seminario annuale del "Gruppo di Pisa" con i dottorandi delle discipline giuspubblicistiche

    26 SETTEMBRE 2013

    L’Associazione Gruppo di Pisa ha da sempre avuto tra i suoi obiettivi quello di dar voce agli studiosi più giovani. Giovani che hanno avuto la possibilità di conoscersi e di farsi conoscere nelle molte occasioni di incontro promosse dal Gruppo di Pisa nella sua esperienza ormai più che ventennale. Si pensi, anzitutto, ai Convegni annuali, le cui relazioni sono sempre state affidate a giovani ricercatori e la cui formula, con le sessioni di studio pomeridiane dedicate alla discussione delle relazioni stesse, ha permesso lo sviluppo di un dibattito informale che ha sempre coinvolto diverse generazioni di studiosi, dai dottorandi fino ai Colleghi più affermati.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marco Ruotolo - L’interpretazione conforme a Costituzione torna a casa?

    30 OTTOBRE 2019

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Margherita Fiorentini - Profili costituzionali del trattamento della malattia mentale

    18 SETTEMBRE 2015

    SOMMARIO: INTRODUZIONE: scopi della ricerca. 1. Il trattamento sanitario obbligatorio destinato al malato psichiatrico; 2. Misura di sicurezza. Cura e custodia; 3. Il presupposto della pericolosità sociale; 3.1. Il giudice bendato. Riduzione degli indici di valutazione; 3.2. Qualche riflessione sulle novità legislative all’indomani della sentenza n. 186 del 2015; 4. Homo homini lupus? Brevi riflessioni sulla percezione collettiva del rischio; 5. La prognosi come equazione con dati incerti; 6. Qualche conclusione?

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Maria Francesca De Tullio - Partecipazione e mandato rappresentativo nel progetto della XVIII Legislatura

    19 MARZO 2019

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Maria L. Quattrocchi - I minori senza famiglia davanti ai giudici

    08 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. L’articolazione delle competenze di Stato e Regioni in materia di politiche promozionali dei minori stranieri non accompagnati. – 3. La giurisprudenza costituzionale in materia di immigrazione e tutela dei minori stranieri. – 4. Qualche considerazione conclusiva e qualche proposta.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Maria Pia Iadicicco - Settant’anni di rigidità costituzionale. Il limite del testo fra modifiche tacite ed interpretazioni creative

    24 DICEMBRE 2018

    SOMMARIO: 1. Una lunga premessa ad una serie di questioni complesse. Itinerario e scopo della ricerca. - 2. Testo costituzionale e tempo. L’esperienza costituzionale italiana tra rotture con il passato e proiezione al futuro. - 3. Le modifiche tacite della Costituzione. Una fenomenologia ampia e differenziata. - 3.1. Modifiche tacite ed interpretazione costituzionale: una sovrapposizione concettuale? - 4.1. Sul più risalente dibattito intorno alle modifiche tacite: la controversa ammissibilità di leggi costituzionali recanti modifiche implicite del testo costituzionale. - 4.2. La “revisione anomala” della XIII disposizione transitoria e finale della Costituzione. - 4.3. Modifiche tacite e limite del testo: le revisioni costituzionali “per reazione”. - 4.4. Di alcune “palesi” modifiche tacite della Costituzione. O meglio: casi di inosservanza del testo costituzionale. 5. Provando a definire in positivo, e non per esclusione, le modifiche tacite della Costituzione. 5.1. Una sintetica panoramica su alcuni luoghi della Costituzione interessati da modifiche tacite. 6. Il riconoscimento di nuovi diritti fondamentali tra limite del testo costituzionale, attuazione normativa e giurisprudenza interna ed europea.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Mariarosa Vicario - I fatti nel giudizio incidentale di legittimità costituzionale

    22 SETTEMBRE 2017

    SOMMARIO: 1. Introduzione: la rilevanza dei fatti nel giudizio incidentale di legittimità costituzionale – 2. Il giudizio di legittimità costituzionale tra “astrattezza” e “concretezza” – 3. I fatti che entrano nel giudizio di legittimità costituzionale: i legislative facts – 4. I fatti scientifici – 5. Come la giurisprudenza si apre alla scienza: l’amicus curiae dinanzi alla Corte Suprema – 6. Limiti del sindacato. Discrezionalità del legislatore?

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marilisa D'Amico - La Corte Costituzionale e i fatti: istruttoria ed effetti delle decisioni

    30 GIUGNO 2017

    SOMMARIO: 1. Considerazioni introduttive sull’importanza di un diritto processuale costituzionale e sull’“occasione persa” della riforma delle norme integrative del 2008 - 2. La Corte non può “fare tutto da sola”: considerazioni sul problematico seguito di alcune decisioni manipolative - 3. Spunti per un ricorso ai poteri istruttori formali basato su criteri oggettivi a partire dal modello tedesco e della Corte europea dei diritti dell’uomo - 4. La sfida posta dalle questioni di rilevanza scientifica: perché non è più eludibile il problema dell’attivazione formale dei poteri istruttori [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Marsid Laze - Decisione di bilancio, principio democratico e revisione della Costituzione repubblicana

    26 SETTEMBRE 2013

    SOMMARIO: 1. La nascita del diritto del bilancio e la sua perdurante centralità all’interno delle categorie del diritto costituzionale. 2. La Rivoluzione francese e la sua influenza determinante sulla natura della decisione di bilancio. 3. Decisione di bilancio e suffragio. 4. Decisione di bilancio, globalizzazione e revisione dell’art. 81 della Costituzione. 5. Brevi cenni conclusivi.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marta Mazzotta - L’abitazione, diritto ed onere dello straniero. Alcuni spunti di riflessione

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. Il frastagliato ordinamento normativo in materia: un diritto conteso tra Stato, Regioni ed enti locali. – 3. L’accesso degli stranieri all’edilizia residenziale pubblica tra giurisprudenza di merito e costituzionale. – 4. L’inadeguatezza delle politiche abitative in Italia. Considerazioni conclusive.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Marta Picchi - Il diritto di partecipazione: note preliminari (per l’effettività dei diritti sociali)

    03 SETTEMBRE 2012

    L’effettività dei diritti ha un’importanza cruciale negli ordinamenti costituzionali pluralisti contemporanei e nella società di individui sviluppatasi nei tempi della «modernità liquida»1 , poiché maggiori possono essere gli elementi — provenienti dalla rapida evoluzione socio-economica e dai pericoli che l’accrescimento del progresso scientifico può determinare sulla vita, sulla sicurezza, sulla libertà — in grado di minarla, mettendo in discussione la dignità sociale e la reale libertà ed eguaglianza degli individui, ma anche i diritti politici dei cittadini, quando vi siano condizioni economiche, sociali e culturali di ostacolo e la tutela dei diritti sociali sia inadeguata. [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Massimo Cavino - Corte costituzionale e potenziale sviluppo del contenzioso sui vizi formali degli atti legislativi

    23 OTTOBRE 2015

    Legge del Parlamento e legge della Camera dei deputati? Il titolo dell’introduzione che mi è stata assegnata riduce il suo oggetto alle riflessioni sullo sviluppo del contenzioso costituzionale in ordine alle questioni connesse ai procedimenti di approvazione della legge statale, su alcuni aspetti della decretazione d’urgenza e del procedimento relativo al referendum abrogativo.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Massimo Cavino - Il diritto-dovere al lavoro

    19 NOVEMBRE 2018

    SOMMARIO: 1. Il concetto unitario di lavoro nella Costituzione repubblicana. – 2. Il lavoro politico. – 3. I doveri inderogabili di solidarietà e l’efficacia immediata del dovere costituzionale di lavorare. – 4. Il dovere di lavorare come limite al godimento di diritti. – 5. Dovere di lavorare e obbligo di lavorare. Ipotesi eccezionali e speciali. – 6. Il lavoro come diritto: dalla conservazione del rapporto di lavoro alla (ricerca della) continuità nel mercato del lavoro. – 7. L’effetto conformativo del dovere di lavorare sul diritto al lavoro: scelta del lavoro, disoccupazione involontaria e politiche attive. – 8. Il lavoro degli stranieri.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

GdP logo RIVISTA

Cliccando su un numero, un autore, la sezione o un argomento in calce a ciascun contributo verranno presentati tutti i contributi corrispondenti. E' possibile anche cercare un autore o il titolo di un contributo utilizzando la casella di ricerca presente in alto a destra su tutte le pagine.

Ultimo fascicolo pubblicato

Rivista Gruppo di Pisa Fascicolo 1 2020

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere informato sulle nostre attività.

I agree with the Do il mio consenso al trattamento dei dati secondo normativa sulla privacy.

box associazione

box rivista

box eventi

© 2017 ASSOCIAZIONE GRUPPO DI PISA c/o Dipartimento di Giurisprudenza • Università di Pisa • Piazza dei Cavalieri, 2 • 56126 PISA • C.F. 93041090502

 

realizzato da ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.