Gruppo di Pisa

Forma di governo

  • Antonio Saitta - Partiti politici e dinamiche della forma di governo. I partiti politici

    11 LUGLIO 2019

    SOMMARIO: 1. Considerazioni introduttive, ovvero come tutto si tiene. - 2. La democrazia interna dei partiti politici e le loro funzioni. - 3. La scelta delle candidature tra democrazia e cooptazione. - 4. Quale sindacato per gli atti dei partiti? - 5. Considerazioni conclusive: una democrazia democratica con partiti non democratici?

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Eleonora Rinaldi - Partiti politici, gruppi parlamentari e art. 67 della Costituzione

    02 AGOSTO 2019

    SOMMARIO: 1. L’alternativa mandato/indipendenza del rappresentante: un falso problema alla luce dei molteplici significati della rappresentanza politica. 2. Divieto di mandato imperativo e principio di rappresentanza della Nazione. 3. La rappresentanza politica responsiva: la partecipazione dei cittadini alla direzione politica dello Stato attraverso i partiti e il divieto di mandato imperativo nella Costituzione repubblicana 4. Segue. Partiti politici, gruppi parlamentari e art. 67 Cost. come fondamento di una rappresentanza politica responsiva alle istanze della società civile. Dai regolamenti parlamentari del 1971 alla fine della centralità parlamentare. 5. Partiti politici, gruppi parlamentari e articolo 67 della Costituzione nella c.d. transizione istituzionale. L’esplosione del transfughismo parlamentare. 6. L’autonomia organizzativa dei gruppi e il problema dell’efficacia giuridica delle prescrizioni statutarie. Il controllo sugli statuti: Presidente d’Assemblea o Corte costituzionale? 7. Segue. I diritti di partecipazione del rappresentante della Nazione al processo politico-parlamentare. 8. L’ingresso di forze politiche populiste in Parlamento. Riflessioni sul divieto di mandato imperativo: tra proposte di riforma costituzionale e futuro della democrazia.

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Giorgio Grasso - Forma di governo, convenzioni costituzionali e mutamento del quadro politico

    30 GIUGNO 2019

    SOMMARIO: 1. Introduzione e ipotesi di lavoro della relazione: le convenzioni costituzionali come regole di politica costituzionale prodotte dal mutamento del quadro politico e che contribuiscono a determinare la realtà della forma di governo. – 2. Il mutamento del quadro politico nella XVII legislatura (2013-2018) e nel primo anno della corrente (XVIII) legislatura. – 3. Una prima “mappatura” delle convenzioni costituzionali dal punto di svolta del 2013 a oggi. Alla ricerca di casi della vita e di casi di scuola nelle vicende costituzionali più recenti. – 4. Le convenzioni costituzionali nella fase di investitura degli organi costituzionali e di rilevanza costituzionale: a) l’elezione del Presidente della Repubblica, b) il procedimento di formazione del Governo, c) l’elezione dei giudici costituzionali da parte del Parlamento in seduta comune (e le nomine da parte presidenziale), d) l’elezione dei membri laici del CSM da parte del Parlamento in seduta comune (e dei membri laici dei Consigli di presidenza delle magistrature speciali da parte delle Camere). – 5. Le convenzioni costituzionali nel concreto funzionamento della forma di governo: a) nella struttura del Governo e nei rapporti tra gli organi del Governo, b) nelle relazioni tra gli organi costituzionali, c) nella vita parlamentare. – 6. Alcuni primi rilievi conclusivi e una domanda (per un futuro percorso di ricerca): un contesto politico-costituzionale in perenne trasformazione può produrre un insieme di regole convenzionali destinato a durare nel tempo?

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Nicola Pignatelli - La giustiziabilità degli atti dei partiti politici tra autonomia privata ed effettività della tutela giurisdizionale: un modello costituzionale

    27 GIUGNO 2019

    SOMMARIO: 1. Una notazione preliminare sulla ricerca: dal conflitto politico al conflitto giuridico. - 2. Una notazione preliminare sul metodo: dal diritto privato al diritto costituzionale. - 3. Le situazioni giuridiche soggettive oggetto del conflitto: i poteri privati del partito e gli interessi legittimi privati degli iscritti. - 3.1. La natura giuridica del partito come soggetto privato titolare di funzioni private di rilevanza costituzionale. - 3.2. I poteri privati del partito e gli interessi legittimi privati degli iscritti come dimensione del diritto costituzionale ex art. 49 Cost. - 3.3. La forma giuridica del partito politico: la relativizzazione della problematica. - 4. La giurisdizione dei partiti. - 4.1. Dal difetto assoluto di giurisdizione alla giurisdizione civile. - 4.2. Gli spazi di sindacato innanzi alle altre giurisdizioni. - 5. L’oggetto della tutela. - 6. I parametri di legittimità. - 7. Le regole della giustiziabilità. - 7.1. La giustiziabilità interna. - 7.2. La giustiziabilità statale. - 8. La tassonomia dei conflitti nella giurisprudenza. - 9. Una notazione conclusiva

    Leggi l'articolo (in pdf)


Ultimo fascicolo pubblicato

Rivista Gruppo di Pisa Fascicolo 2 2019

GdP logo RIVISTA

Cliccando su un numero, un autore, la sezione o un argomento in calce a ciascun contributo verranno presentati tutti i contributi corrispondenti. E' possibile anche cercare un autore o il titolo di un contributo utilizzando la casella di ricerca presente in alto a destra su tutte le pagine.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere informato sulle nostre attività.

I agree with the Do il mio consenso al trattamento dei dati secondo normativa sulla privacy.

box associazione

box rivista

box eventi

© 2017 ASSOCIAZIONE GRUPPO DI PISA c/o Dipartimento di Giurisprudenza • Università di Pisa • Piazza dei Cavalieri, 2 • 56126 PISA • C.F. 93041090502

 

realizzato da ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.